X
Cosa stai cercando ?

Financial Highlights

Valori in milioni di Euro 2016(1) 2017 2018 2019
Ricavi lordi 206,2 213,0 233,5 363,8
Ricavi netti 188,4 194,9 209,6 323,7
EBITDA 64,3 70,1 84,0 (2) 140,4 (2)
Margine EBITDA 31% 33% 36% 39%
EBT 64.2 68,1 80,2 71,2
Risultato netto 40.4 45.0 52.6 (2) 69.1 (2)
 1. Pro-Forma
 2. Esclusi oneri non ricorrenti
 
  2016 2017 2018 2019
Asset Under Management € 80,9 mld € 76,7 mld € 82,2 mld € 131,5 mld


Portafoglio Gestito: 131,5 miliardi di euro


La capacità di crescita e il successo nelle attività di gestione sono dimostrate dall’aumento della massa gestita dal Gruppo doValue, passata da 2,5 miliardi di euro del 2000 a oltre 130 miliardi di euro alla fine del 2019.
A fine 2019 il portafoglio gestito dal Gruppo (GBV) nei 5 mercati in Sed Europa (Italia, Penisola Iberica - Spagna e Portogallo -, Grecia e Cipro) è pari a € 131,5 miliardi, in significativa crescita rispetto al portafoglio gestito del perimetro Italia pari a 82,2 miliardi di euro a fine 2018. Includendo nel portafoglio gestito il mandato siglato con Alpha Bank a Cipro a ottobre 2019, pari a circa € 4,3 miliardi oltre alla previsione di flussi futuri, attualmente in fase di on-boarding, il GBV del Gruppo raggiungerebbe a 135,8 miliardi di euro.

 
Ricavi: 233,5 milioni di euro

Il modello di business del Gruppo doValue è basato su contratti di Servicing pluriennali con Banche e Investitori specializzati che generano ricavi e altamente prevedibili, nonché robusti flussi di cassa.

Il suo modello di business è indipendente, aperto a tutte le banche e gli investitori sul mercato, e “asset light”,  non prevedendo investimenti diretti in portafogli di crediti.

Nel 2019, doValue ha registrato Ricavi Lordi pari a 363,8 milioni di euro, in aumento del +56% rispetto ai 233,1 milioni di euro del 2018, principalmente per la contribuzione di Altamira Asset Management, consolidata a partire dal secondo semestre 2019.


EBITDA: 140,4 milioni di euro

Nel 2019, l’EBITDA esclusi gli elementi ricorrenti è risultati pari a 140,4 milioni di euro, in aumento di 54 milioni di euro (+62%) rispetto a 86,5 milioni di euro del 2018. In termini di percentuale sui ricavi, l’EBITDA esclusi gli elementi non ricorrenti migliora passando dal 37% del 2018 al 39% del 2019.

La crescita dell’EBITDA, in linea con gli obiettivi del Business Plan presentato a novembre 2019, è riconducibile al trend positivo dei ricavi, all’espansione in mercati internazionali caratterizzati da profittabilità superiore alla media del Gruppo e alle iniziative di contenimento costi portate a termine nel corso dell’anno.


Utile Netto Consolidato: 69,1 milioni di euro esclusi gli oneri non ricorrenti