X
Cosa stai cercando ?

Financial Highlights

 Valori in milioni di Euro 2016(1) 2017 2018 2019 2020 2021
 Ricavi lordi 206,2 213,0 233,5 363,8 418,2 572,1
 Ricavi netti 188,4 194,9 209,6 323,7 368,0 506,5
 EBITDA 64,3 70,1 84,0 (2) 140,4 (2) 125,3 (2) 200,9(2)
 Margine EBITDA 31% 33% 36% 39% 30% 35,1%
 EBT 64.2 68,1 80,2 71,2 13,4 48,289
 Risultato netto 40.4 45.0 52.6 (2) 69.1 (2) 20,8 (2) 50,7(2)
 1. Pro-Forma
 2. Esclusi oneri non ricorrenti
 
Anno 2016 2017 2018 2019 2020 2021

 Asset Under Management
 
€ 80,9 mld € 76,7 mld € 82,2 mld € 131,5 mld € 158 mld € 150 mld


Portafoglio Gestito: 150 miliardi di euro

La  crescita del Gruppo doValue è dimostrata dall’aumento del Gross Book Value (GBV) da 3 miliardi di euro nel 2000 a €150 miliardi alla fine del 2021. La crescita del GBV è sia organica sia il risultato dell'attività di M&A nel corso degli ultimi 20 anni di attività.
Al 31 dicembre 2021 il GBV nei 5 mercati in Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Cipro) ammonta a circa €160 miliardi di euro considerando i nuovi mandati aggiudicati e attualmente in fase di on-boarding, per un totale di €8,3 miliardi

 Nel grafico la distribuzione geografica del GBV al 31 dicembre 2021
  • Italia: € 76,0 mld
  • Spagna: € 40,8 mld
  • Grecia: € 25,9 mld
  • Cipro: € 6,1 mld
  • Portogallo: € 0,7 mld

 
Ricavi: 572,14 milioni di euro

Il modello di business del Gruppo doValue, indipendente e “asset light” (che non prevede investimenti diretti in portafogli di crediti), è basato su contratti di Servicing pluriennali con Banche e Investitori specializzati che generano ricavi, con un’elevata generazione di cassa.
Nel 2021, doValue ha registrato Ricavi Lordi pari a €572,1 milioni, un aumento del 36% rispetto ai €420, milioni del 2020. Si evidenzia che il periodo in esame comprende la piena contribuzione della controllata doValue Greece, acquisita nel mese di giugno 2020. I Ricavi Lordi registrati nel quarto trimestre del 2021 sono in crescita del 35% rispetto a quelli del quarto trimestre del 2020. 




 


EBITDA: 200,9 milioni di euro

Nel 2021 l’EBITDA esclusi gli elementi non ricorrenti  è cresciuto del 58% a €200,9 milioni (da €127,5 milioni nel 2020), con un miglioramento della marginalità esclusi gli elementi non ricorrenti di 480 bps, passando al 35,1% (dal 30,3% nel 2020).
Includendo gli oneri non ricorrenti, l’EBITDA è pari a €199,3 milioni, registrando quindi una crescita del 71% rispetto al 2020 quando era pari a €116,6 milioni. Gli elementi non ricorrenti sopra l’EBITDA includono prevalentemente oneri legati alla fusione tra doValue Greece e doValue Hellas ed altre consulenze legate a progetti di M&A.