X
Cosa stai cercando ?

Consumi sostenibili

Siamo pronti a compiere azioni concrete perché le future generazioni possano contare su un pianeta più pulito, vivibile e sostenibile.

L’approccio responsabile nei confronti dell’ambiente si rispecchia nel modello di business e operativo del Gruppo doValue.
Gli impatti di natura ambientale più significativi sono relativi ai consumi di energia, all’uso di materiale di consumo e alla gestione e smaltimento dei rifiuti.

Nel 2021 si è registrato un aumento complessivo dei consumi di carta, toner e altri materiali d’ufficio. In generale, come già segnalato, il minor impiego dello smart working rispetto al 2020, come conseguenza di misure più morbide per il contenimento della diffusione della pandemia, ha portato ad un nuovo aumento della
presenza in sede e, quindi, a un aumento dei consumi di materiali d’ufficio.
Inoltre, nel corso dell’anno, per rendere più concreto il proprio impegno per l’ambiente, doValue ha redatto delle “Guidelines sulle tematiche ambientali” con l’obiettivo di definire principi e buone prassi da seguire nei comportamenti quotidiani.

1. Consumi energetici ed emissioni di gas serra
Il Gruppo segue e promuove un uso efficiente delle risorse per migliorare la sostenibilità energetica e valorizzare i sistemi di gestione ambientale.
Il consumo di energia è legato principalmente all’utilizzo dei sistemi di illuminazione, di riscaldamento e condizionamento a servizio delle sedi, al funzionamento del data-center e delle server room.
In continuità con quanto definito per gli anni 2019 e 2020, il Gruppo ha proseguito nell’intento di efficientare i propri consumi di energia, migliorando la propria sostenibilità energetica.
 
Consumi di energia all’interno dell’organizzazione * UdM 2021 2020 2019
Gas naturale GJ 14.532 5.548 6.760
Consumi di diesel per parco auto ** GJ 1.446 1.981 1.310
Consumi di benzina per parco auto GJ 598 62 87
Energia elettrica acquistata GJ 18.420 15.224 15.623
di cui da fonti rinnovabili (acquistata) GJ 15.908 6.395 7.183
% rinnovabile sul totale % 86% 42% 46%
Totale energia consumata all'interno dell'organizzazione GJ 34.997 22.815 23.781
Intensità energetica ***        
Intensità energetica rispetto al totale dei consumi GJ/n° medio dipendenti 12.83 8,24 12,15
Intensità energetica rispetto ai consumi di gas naturale GJ/n° medio dipendenti 5.22 2,00 3,45
Intensità energetica rispetto ai consumi di diesel GJ/n° medio dipendenti 0,70 0,72 0,67
Intensità energetica rispetto ai consumi di benzina GJ/n° medio dipendenti 0,29 0,02 0,04
Intensità energetica rispetto ai consumi
di energia elettrica acquistata
GJ/n° medio dipendenti 6,62 5,49 7,98
Intensità energetica rispetto ai consumi di energia elettrica
acquistata da fonti rinnovabili
GJ/n° medio dipendenti 5,72 2,31 3,67

* Ove non diversamente specificato i dati si riferiscono al perimetro Italia, Grecia e Spagna. Per la società portoghese di Altamira i consumi energetici sono da considerare non materiali (ca 3% headcount), mentre relativamente a Cipro i dati relativi ai consumi delle sedi ufficio non sono disponibili poiché non in possesso o controllati dalla Società.
** ​Nell'anno di rendicontazione il perimetro è stato esteso a ricomprendere i consumi delle flotte Italia, Spagna e Cipro. Con riferimento al parco auto italiano, si precisa che i consumi 2021 sono stati stimati sulla base dei consumi 2020, poiché i dati riferibili al chilometraggio effettivo non sono in possesso o controllati dalla Società.
*** Le intensità energetiche sono state calcolate tenendo conto dei diversi perimetri in termini di numero medio di dipendenti per i consumi relativi a sedi ufficio e parco auto.


Qui di seguito vengono invece riportati i dati relativi alle emissioni (Scope 1 – Emissione dirette, e Scope 2 – Emissioni indirette legate al consumo di energia).
 
Emissioni  UdM 2021 2020 2019
Emissioni dirette (Scope 1)        
Gas naturale tCO2e 850 283 345,239
Diesel per parco auto tCO2e 106 139 92
Benzina per parco auto tCO2e 44 4 6
Benzina hybrid electric tCO2e - 1 -
Gas refrigeranti utilizzati per il condizionamento tCO2e - 6 -
Totale tCO2e 1.000 434 443,043
Emissioni indirette (Scope 2)        
Energia elettrica acquistata da rete
(Emissioni location-based)
tCO2e 1.943 1.623 1.431,16
Energia elettrica acquistata da rete
(Emissioni market-based)
tCO2e 267 1.577 1093,51
Emissioni GHG tCO2e / n° medio dipendenti        
Emissioni dirette tCO2e/ n° medio dipendenti 0,3778 0,156729 0,22645
Emissioni indirette (location-based) tCO2e/ n° medio dipendenti 0,6987 0,585947 0,73149
Emissioni indirette (market-based) tCO2e/ n° medio dipendenti 0,0959 0,569139 0,55891
 
Fattori di conversione UdM 2021 2020 2019
Natural Gas Emission Factor - Fonte: DEFRA 2021, 2020, 2019 rispettivamente per i periodi di rendicontazione 2021, 2020 e 2019 kgCO2 e/ kWh 0,1832 0,1838 0,1838
Diesel & Petrol Emission Factor - Fonte: ISPRA 2019 per i dati 2021, DEFRA 2020 per i dati 2020 e per stimare parco auto italiano kgCO2 e/ kWh Sono stati considerati i fattori di emissione specifici per singola categoria di auto Sono stati considerati i fattori di emissione specifici per singola categoria di auto -
Terna – Confronti internazionali 2019, 2018 e 2017 rispettivamente per i periodi di rendicontazione 2021, 2020 e 2019 kgCO2 e/ kWh 0,315 (Italia)
0,428 (Grecia)
0,210 (Spagna)
0,336 (Italia)
0,475 (Grecia) 0,255 (Spagna)
0,359 (Italia)
0,498 (Grecia) 0,296 (Spagna)
European Residual Mixes 2018 per i dati 2020 e 2019, Mixes 2019 per i dati 2021 kgCO2 e/ kWh 0,465 (Italia) 0,577 (Grecia) 0,342 (Spagna) 0,487 (Italia)
0,696 (Grecia)
0,451 (Spagna)
-


2. I Consumi di Scope 3

Nell’ambito del monitoraggio e del contenimento dei consumi energetici e delle emissioni, il Gruppo è attento all’ottimizzazione e alla riduzione dei consumi e dell’inquinamento in atmosfera.
Nel 2021 il Gruppo doValue ha arricchito la propria rendicontazione con un primo esercizio di estensione del calcolo delle emissioni di Scope 3 al perimetro totale. Si parla di estensione e non di esercizio ex novo in virtù del fatto che, per rispondere alle richieste della Legge Spagnola 11/2018, alcune categorie di emissioni di Scope 3 erano già state rendicontate nei due precedenti esercizi di reporting con riferimento al perimetro Spagna.
Le “altre emissioni indirette di GHG (Scope 3)” sono le emissioni derivanti dalle attività di un’organizzazione provenienti da fonti non di proprietà o non controllate dall’organizzazione stessa, comprendono emissioni sia a monte che a valle dei processi di produzione ed erogazione di attività e servizi.
Con riferimento al Gruppo, sono stati indagati i processi che determinano emissioni riferibili all’ambito di erogazioni dei servizi prevalentemente intellettuali del Gruppo, ovvero le emissioni derivanti da trasferte e viaggi di lavoro via aerea e su rotaia.
Le emissioni riportate sono relative a tutto il perimetro del Gruppo, calcolate tramite fuel-based method e messe a confronto con i dati 2020 esposti nella DNF relativi alla sola Altamira Spain. I dati relativi al chilometraggio percorso sono forniti, per tutte le società, direttamente dalle agenzie a cui le entities si affidano per l’organizzazione dei viaggi di lavoro.
 
Emissioni UdM 2021 2020 (restated)
Altre emissioni (Scope 3)      
Emissioni indirette legate ai viaggi di lavoro – aereo tCO2 e 82,99 86,83
Emissioni indirette legate ai viaggi di lavoro – treno tCO2 e 18,84 18,49
Emissioni indirette legate ai viaggi di lavoro – Totale tCO2 e 101,82 105,32
Emissioni GHG tCO2e / n° medio dipendenti      
Emissioni indirette legate ai viaggi di lavoro – Totale tCO2 e/ n° medio dipendenti 0,03 0,14
 
Fattori di conversione UdM UdM 2021 2020
Natural Gas Emission Factor - Source: DEFRA 2020, 2019 rispettivamente per i periodi di rendicontazione 2021 e 2020 kgCO2 e/ kWh kgCO2 e/ kWh 0,18362 (aereo) 0,03549 (treno) 0,18181 (aereo) 0,03694 (treno)

Nel 2021 è stata registrata una diminuzione nello sfruttamento del vettore aereo, a favore di un maggior utilizzo del trasporto su rotaia. Il miglioramento è in larga parte da imputare ad Altamira Spain, che rendiconta nel 2021 una percorrenza di circa 252.000 km in aereo e 414.000 km in treno, a fronte di oltre 477.000 km in aereo e circa 500.000 km in treno del 2020. Tali riduzioni (rispettivamente -47% e -17%) ben spiegano la diminuzione dell’intensità emissiva a livello di Gruppo, che si attesta a 0,03 tCO2e per dipendente.

3. Consumi di materiali
Nonostante la tipologia di business comporti impatti ambientali limitati, doValue si impegna costantemente per la riduzione dei consumi di materiali (principalmente materiali da ufficio) anche attraverso la promozione e la diffusione di pratiche virtuose sia tra i dipendenti sia nelle relazioni di business.
 
Materiali utilizzati per peso e volume * UdM 2021 2020 2019
Carta Kg 35.735 16.793 59.271
Toner, cartucce e cancelleria
(buste, cartelline, raccoglitori, scatole, etichette, libro firma, cartoline a/r)
Kg 14.207 1.181 16.298
 
* Per l’anno 2021 il perimetro è stato esteso a ricomprendere il perimetro Italia, Grecia, Spagna e Cipro. Per la società portoghese di Altamira (ca 3% headcount) il consumo di materiali non è stato considerato materiale. I dati degli anni precedenti si riferiscono al perimetro Italia, Grecia e Spagna.
 
Il Gruppo supporta inoltre diverse iniziative volte alla riduzione dei consumi di plastica negli uffici.

4. Produzione e smaltimento dei rifiuti
Il Gruppo doValue è impegnato nel ridurre ogni giorno i propri impatti ambientali e adotta comportamenti responsabili anche in ambito di produzione e smaltimento dei rifiuti, riferibili alle sole attività di ufficio, promuovendo anche internamente comportamenti virtuosi in materia di differenziazione rifiuti.
La responsabilità si declina nel rispetto delle regolamentazioni vigenti all’interno dei paesi in cui il Gruppo opera e nella diffusione di buone prassi che i dipendenti sono invitati ad adottare nel loro operare quotidiano.
 
Rifiuti * UdM 2021 2020 2019
Totale rifiuti prodotti Kg 48.129 12.041 7.772
di cui pericolosi Kg 730 561 -
di cui non pericolosi Kg 47.399 11.480 7.772
 
* I dati 2020 si riferiscono alle sole società italiane e alla società spagnola del Gruppo, per la prima volta inclusa nel calcolo in quanto nel corso del 2020 la società ha affinato i propri metodi di calcolo in tale ambito per riconsiderare la materialità del dato. I dati degli anni precedenti si riferiscono alle sole società italiane e a doValue Hellas.
 
Nel 2021, la produzione di rifiuti è stata pari a 48.129 kg,rispetto ai 12.041 kg del 2020, facendo registrare un aumento a causa di molteplici fattori: l’ampliamento del perimetro del Gruppo, il rilascio delle sedi, le parziali riaperture successive alla prima ondata di emergenza pandemica, la capacità di rendicontazione sempre più puntuale e precisa delle società Controllate.
Relativamente al metodo di smaltimento, nel corso del 2021 le società italiane e la società spagnola del Gruppo hanno destinato 22.764 kg (di cui 22.314 non pericolosi e 450 pericolosi) dei rifiuti prodotti al riciclo e i rimanenti 25.345 kg (di cui 25.065 kg non pericolosi e 280 kg pericolosi) al recupero.