X
Cosa stai cercando ?

Consumi sostenibili

Siamo pronti a compiere azioni concrete perché le future generazioni possano contare su un pianeta più pulito, vivibile e sostenibile.

L’approccio responsabile nei confronti dell’ambiente si rispecchia nel modello di business e operativo del Gruppo doValue.
Gli impatti di natura ambientale più significativi sono relativi ai consumi di energia, all’uso di materiale di consumo e alla gestione e smaltimento dei rifiuti.
La situazione pandemica ha comportato l’adozione dello smart working per gran parte della popolazione del Gruppo; ciò ha reso ancora più limitati gli impatti ambientali del 2020, che in molti casi hanno subito dei cali rispetto al 2019, pur con il notevole ampliamento del perimetro di rendicontazione dovuto all’acquisizione di doValue Greece.

1. Consumi energetici ed emissioni di gas serra
Il Gruppo segue e promuove un uso efficiente delle risorse per migliorare la sostenibilità energetica e valorizzare i sistemi di gestione ambientale.
 
Consumi di energia all’interno dell’organizzazione * UdM 2020 2019** 2018
Gas naturale GJ 5.548 6.760 9.021
Consumi di diesel per parco auto*** GJ 1.981 1.310 -
Consumi di benzina per parco auto**** GJ 62 87 -
Energia elettrica acquistata GJ 15.224 15.623 9.010
di cui da fonti rinnovabili (acquistata) GJ 6.395 7.183 4.982
% rinnovabile sul totale % 42% 46% 55%
Totale energia consumata all'interno dell'organizzazione GJ 22.815 23.781 18.031
Intensità energetica        
Numero medio di dipendenti 2.770 1.957 1.244
Intensità energetica rispetto al totale dei consumi GJ/n° medio dipendenti 8,24 12,15 14,49
Intensità energetica rispetto ai consumi di gas naturale GJ/n° medio dipendenti 2,00 3,45 7,25
Intensità energetica rispetto ai consumi di diesel GJ/n° medio dipendenti 0,72 0,67 -
Intensità energetica rispetto ai consumi di benzina GJ/n° medio dipendenti 0,02 0,04 -
Intensità energetica rispetto ai consumi
di energia elettrica acquistata
GJ/n° medio dipendenti 5,49 7,98 7,24
Intensità energetica rispetto ai consumi di energia elettrica
acquistata da fonti rinnovabili
GJ/n° medio dipendenti 2,31 3,67 4

* I dati si riferiscono alle sole società italiane, alle società greche e alla società spagnola del Gruppo. Per le società cipriota e portoghese di Altamira i consumi energetici non sono stati considerati materiali.
** I dati 2019 relativi ai consumi di carburante pubblicati nella precedente DNF sono stati riesposti in ragione dell’affinamento delle modalità di calcolo dei consumi di carburante del parco auto Spagna. 
*** Si segnala che, a seguito di un affinamento delle metodologie di calcolo, è stato possibile stimare i consumi di diesel del parco auto di doValue Italia a partire dal 2020 sulla base dei chilometri percorsi. I consumi di diesel del 2020 si riferiscono al parco auto di Italia e Spagna. I consumi di diesel del 2019 si riferiscono al parco auto Spagna.
**** Si segnala che, a seguito di un affinamento delle metodologie di calcolo, è stato possibile stimare i consumi di benzina del parco auto di doValue Italia a partire dal 2020 sulla base dei chilometri percorsi. I consumi di benzina del 2020 si riferiscono al parco auto Italia. Non si registrano nel periodo di rendicontazione consumi di benzina del parco auto Spagna. I consumi di benzina del 2019 si riferiscono al parco auto Spagna.


Qui di seguito vengono invece riportati i dati relativi alle emissioni (Scope 1 – Emissione dirette, e Scope 2 – Emissioni indirette legate al consumo di energia).
 
Emissioni  ** UdM 2020 2019* 2018
Emissioni dirette (Scope 1)        
Gas naturale tCO2e 283 345,239 456,350
Diesel per parco auto tCO2e 139 92 -
Benzina per parco auto tCO2e 4 6 -
Benzina hybrid electric tCO2e 1 - -
Gas refrigeranti utilizzati per il condizionamento** tCO2e 6 - -
Totale tCO2e 434 443,043 456,350
Emissioni indirette (Scope 2)        
Energia elettrica acquistata da rete
(Emissioni location-based)
tCO2e 1.623 1431,16 369,873
Energia elettrica acquistata da rete
(Emissioni market-based)
tCO2e 1.577 1093,51
Emissioni GHG tCO2e / n° medio dipendenti        
Emissioni dirette tCO2e/ n° medio dipendenti 0,156729 0,22645 0,36684
Emissioni indirette (location-based) tCO2e/ n° medio dipendenti 0,585947 0,73149 0,29733
Emissioni indirette (market-based) tCO2e/ n° medio dipendenti 0,569139 0,55891
 
* I dati 2019 relativi alle emissioni dirette pubblicati nella precedente DNF sono stati riesposti in ragione dell’affinamento delle modalità di calcolo delle emissioni del parco auto Spagna.
** Il dato 2020 fa riferimento a doValue Greece. Non si riscontrano perdite di gas refrigeranti nelle sedi italiane, spagnola e di doValue Hellas.

 
Fattori di conversione UdM 2020 2019 2018
Natural Gas Emission Factor - Fonte: DEFRA 2020, 2019, 2018 rispettivamente per i periodi di rendicontazione 2020, 2019 e 2018 kgCO2 e/ kWh 0,1839 0,1838 0,1842
Diesel & Petrol Emission Factor - Fonte: DEFRA 2020 kgCO2 e/ kWh Sono stati considerati i fattori di emissione specifici per singola categoria di auto   -
Terna – Confronti internazionali 2018 e 2017 rispettivamente per i periodi di rendicontazione 2020 e 2019 kgCO2 e/ kWh 0,336 (Italia)
0,475 (Grecia)
0,255 (Spagna)
0,359 (Italia) 0,498 (Grecia) 0,296 (Spagna) -
European Residual Mixes 2018 kgCO2 e/ kWh 0,487 (Italia)
0,696 (Grecia)
0,451 (Spagna)
  -
Italy Mixed Electricity Emission Factor - Fonte: ISPRA kgCO2 e/ kWh - - 0,3306


2. Consumi di materiali
Nonostante la tipologia di business comporti impatti ambientali limitati, doValue si impegna costantemente per la riduzione dei consumi di materiali (principalmente materiali da ufficio) anche attraverso la promozione e la diffusione di pratiche virtuose sia tra i dipendenti sia nelle relazioni di business.
 
Materiali utilizzati per peso e volume * UdM 2020 2019 2018
Carta Kg 16.793 59.271 46.400
Toner Kg 6 153 223
Cartucce Kg 16    
Altri materiali (buste, cartelline, raccoglitori, scatole, etichette, libro firma, cartoline a/r) Kg 1.159 16.145 -
 
* I dati si riferiscono alle sole società italiane, alla società greca e alla società spagnola. Per le società cipriota e portoghese di Altamira il consumo di materiali non è stato considerato materiale.
 
Il Gruppo supporta inoltre diverse iniziative volte alla riduzione dei consumi di plastica. Nel 2020 il Gruppo ha lanciato in via sperimentale nelle principali sedi italiane il progetto “Zero Plastic”, confermando l’impegno di doValue a favore della riduzione dell’utilizzo della plastica negli uffici. Nelle prime sedi interessate dal progetto pilota sono stati installati su ogni piano degli erogatori di acqua. Inoltre, tutti i dipendenti hanno ricevuto la borraccia plastic free brandizzata doValue, quale invito ad aderire a questa iniziativa nella propria quotidianità. Il progetto consente di limitare il consumo di bottigliette di plastica, materiale difficile da smaltire e dannoso per molti ecosistemi.

3. Produzione e smaltimento dei rifiuti
Il Gruppo doValue adotta comportamenti responsabili con riferimento alla produzione e allo smaltimento dei rifiuti, rifiuti afferenti alle sole attività di ufficio, favorendo internamente comportamenti virtuosi in materia di differenziazione rifiuti.
La responsabilità si declina nel rispetto delle regolamentazioni vigenti all’interno dei paesi in cui il Gruppo opera e nella diffusione di buone prassi che i dipendenti sono invitati ad adottare nel loro operare quotidiano.
 
Rifiuti * UdM 2020 2019 2018
Totale rifiuti prodotti Kg 12.041 7.772 260
di cui pericolosi Kg 561   1
di cui non pericolosi Kg 11.480 7.772 259
 
* I dati 2020 si riferiscono alle sole società italiane e alla società spagnola del Gruppo, per la prima volta inclusa nel calcolo in quanto nel corso del 2020 la società ha affinato i propri metodi di calcolo in tale ambito per riconsiderare la materialità del dato. I dati degli anni precedenti si riferiscono alle sole società italiane e a doValue Hellas.
 
Nel 2020, la produzione di rifiuti è stata pari a 12.041 kg, in aumento del 55% rispetto al 2019 in ragione di una maggiore disponibilità dei dati.
Relativamente al metodo di smaltimento, nel corso del 2020 le società italiane e la società spagnola del Gruppo hanno destinato 9.978 kg (di cui 9.418 non pericolosi e 560 pericolosi) dei rifiuti prodotti al riciclo e i rimanenti 2.063 kg (di cui 2.062 kg non pericolosi e 1 kg pericoloso) al recupero.