X
Cosa stai cercando ?
Codice Etico e Modello 231

Codice Etico e Modello 231

Codice Etico di Gruppo

Il Gruppo doValue è fortemente impegnato nel rispettare i più alti standard etici e morali.

Il Codice Etico di Gruppo definisce l’insieme dei principi deontologici, dei doveri e delle responsabilità assunte nei confronti di tutti gli interlocutori che collaborano con il Gruppo per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Attraverso l’adozione del Codice Etico, doValue garantisce che i comportamenti dei destinatari siano sempre ispirati a criteri di correttezza, collaborazione, lealtà, trasparenza e reciproco rispetto, nonché per evitare che siano poste in essere condotte a qualsiasi titolo non idonee.
Il Codice Etico stabilisce i principi di condotta generale cui tutti i dipendenti devono uniformarsi nello svolgimento delle proprie attività lavorative. Questi principi si applicano anche nei rapporti tra le società del Gruppo e devono essere improntati alla massima trasparenza e al rispetto delle normative applicabili negli ordinamenti di riferimento, oltre che essere coerenti con le linee guida definite da doValue.

Codice Etico di Gruppo >>

Il Codice Etico ed i valori in esso contenuti devono essere il punto di riferimento nella gestione delle relazioni, sia interne che esterne. Tutte le relazioni intrattenute dai “Destinatari” del Codice, che operano in nome e per conto di doValue e delle Società del Gruppo, devono essere improntate secondo i principi di buona fede, onestà, integrità morale, trasparenza, correttezza ed imparzialità, evitando di incorrere in comportamenti eticamente scorretti ed in situazioni di conflitto d’interesse, effettivo o anche solo potenziale.
Chiunque venga a conoscenza di violazioni o situazioni anche solo potenzialmente non conformi ai principi espressi nel Codice Etico (e/o al sistema delle procedure e dei controlli interni che ne consentono la concreta attuazione) è tenuto ad informare tempestivamente l’Organismo di Vigilanza (“OdV”) della Società ove applicabile, oppure l’Organo o la Funzione locale a cui sono attribuiti i compiti di controllo.
Le segnalazioni potranno essere effettuate tramite posta cartacea, posta elettronica o attraverso il canale alternativo interno di segnalazione delle violazioni (c.d. “whistleblowing) il cui accesso è presente sul sito istituzionale.

COLLABORATORI INTERNI ED ESTERNI
I destinatari del Codice Etico sono tutti i collaboratori interni ed esterni al Gruppo che in forza di rapporti contrattuali prestano la propria collaborazione per la realizzazione della propria attività.
Le Società del Gruppo richiedono ai collaboratori esterni il rispetto del Codice mediante la documentata presa visione dello stesso e l’inserimento di una clausola contrattuale che li impegni ad attenersi ai principi riportati. Nella scelta dei partner commerciali inoltre, la Capogruppo e le sue controllate verificano che i principi etici su cui gli stessi basano le attività risultino allineati a quelli del Codice Etico, contribuendo alla creazione di una cultura etica condivisa.
L’inosservanza o la violazione dei principi saranno soggette alle sanzioni applicabili in quanto considerati inadempienza ai principi etico-comportamentali adottati da doValue e dalle Società del Gruppo, ai doveri di correttezza nei confronti della medesima, nonché violazione di apposite clausole contrattuali se previste.

COMUNICAZIONE E FORMAZIONE
Ciascuna società si impegna a garantire la condivisone e la diffusione del Codice Etico nei confronti di tutti i destinatari, con l’obiettivo di sviluppare la consapevolezza sul valore dell’etica e promuovere comportamenti conformi ai principi e ai valori dichiarati nel Codice.
Il documento è pubblicato integralmente sul sito internet istituzionale della Società per garantirne la diffusione a tutti i Destinatari, interni ed esterni.
Le persone interne alla Società vengono inoltre messe a conoscenza dei contenuti del Codice all’avvio del rapporto lavorativo, mediante un’apposita comunicazione, e attraverso comunicazioni interne in occasione di successivi aggiornamenti; il Codice è inoltre disponibile sulla rete intranet aziendale.
Ciascuna Società del Gruppo promuove e attua un adeguato programma di formazione e sensibilizzazione interna relativamente al contenuto ed al sistema delle procedure e dei controlli interni che ne consentono la concreta attuazione.

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001

Il Codice Etico è parte integrante dei Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001 adottati da doValue, il quale rappresenta un valido strumento di sensibilizzazione affinché vengano adottati comportamenti corretti ed un efficace mezzo di prevenzione contro il rischio di commissione dei reati previsti dal Decreto.
I Modelli ex D.Lgs. 231/2001 di doValue si basano sui principi fondamentali della:
  • trasparenza dei comportamenti riferibili alle aree sensibili;
  • tracciabilità delle operazioni relative alle aree sensibili;
  • correttezza da parte di tutte le persone facenti capo alla Capogruppo o ad una delle società italiane.
I principi e le disposizioni dei Modelli ex D.Lgs. 231/2001 devono essere rispettati da tutti gli interni ed esterni alle Società che, in forza di rapporti contrattuali, prestino la loro collaborazione per la realizzazione delle sue attività.
In attuazione di quanto previsto dal D.Lgs. 231/2001 e in coerenza con le norme statutarie, i Consigli di Amministrazione di doValue nominano gli OdV a cui è affidato il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza dei Modelli ex D.Lgs. 231/2001 e di curarne l’aggiornamento.
I Modelli ex D.Lgs. 231/2001di doValue prevedono diversi canali di segnalazione delle violazioni, meglio rappresentati all’interno della procedura “Utilizzo e gestione del sistema di segnalazione delle violazioni” (Whistleblowing) pubblicata sul sito web istituzionale e sulla intranet.

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo - doValue >>
Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo - doData >>
 

Organismo di Vigilanza

In attuazione di quanto previsto dal Decreto e in coerenza con le norme statutarie, il Consiglio di Amministrazione della Società o Amministratore Unico nomina l’Organismo di Vigilanza al quale è affidato il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello, nonché di curarne l’aggiornamento.
In considerazione delle disposizioni di cui al Decreto 231/2001, il Consiglio di Amministrazione di doValue ha affidato il ruolo di OdV delle Società Italiane del Gruppo ai membri dei rispettivi Collegi Sindacali.
L’OdV, che opera senza soluzione di continuità, supervisiona sul funzionamento e sull’osservanza dei Modelli 231, monitora e valuta lo stato di implementazione delle misure di prevenzione ed al fine di garantire la sua piena autonomia e indipendenza nello svolgimento delle proprie funzioni, relaziona direttamente al Consiglio di Amministrazione della Società o Amministratore Unico. I compiti di controllo sono svolti dai competenti Organismi di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001 incaricati di controllare l’attuazione del Codice. Chiunque venga a conoscenza di violazioni o situazioni potenzialmente non conformi, può informare l’OdV della Società secondo le modalità descritte nel documento stesso.
La gestione delle segnalazioni avverrà nel rispetto della procedura di Whistleblowing. La Società e l’OdV agiscono in modo da garantire i segnalanti contro qualsiasi forma di ritorsione o comportamenti discriminatori, diretti o indiretti, per motivi collegati, direttamente o indirettamente, alla segnalazione.