Remunerazione

La Politica in materia di Remunerazione del Gruppo doValue S.p.A. è stata approvata dall’Assemblea degli Azionisti il 28 Aprile 2022 per il periodo 2022-2024, in linea con l’orizzonte temporale del Piano industriale.


La Politica in materia di Remunerazione intende premiare le performance sostenibili all’interno del Gruppo, favorire una “cultura di unità del Gruppo” rinforzando le capacità di retention, attrazione e coinvolgimento del personale con funzioni strategiche.


La nuova policy aderisce al Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana, quale ulteriore misura di rafforzamento della governance e di allineamento alle prassi consigliate, è conforme alle recenti novità normative, ovvero l’aggiornamento del Regolamento Emittenti pubblicato da Consob a dicembre 2020, ed è in linea con le raccomandazioni in tema di remunerazione del Codice di Autodisciplina del “Comitato per la Corporate Governance” delle società quotate.

doValue ha definito una proposta di Group Total Reward che coinvolge tutto il personale del Gruppo, con lo scopo di apprezzare il contributo di tutti i collaboratori e di tenere conto delle condizioni di lavoro di tutti i collaboratori.

proposta premio

La Politica in materia di Remunerazione è in linea con il Modello di Leadership di doValue, definite per assicurare un positivo coinvolgimento, l’impegno e l’intraprendenza di tutti i collaboratori di doValue, basato sui seguenti valori:
 

modello di leadership di doValue

 

La Policy definisce la remunerazione e i criteri di incentivazione per i membri degli Organi sociali (Consiglio di Amministrazione, Amministratore Delegato e Collegio Sindacale) e dei Dirigenti con Responsabilità Strategiche.

I principi e gli standard previsti nella Policy si estendono anche, se applicabili, alle società controllate di doValue, con lo scopo di progettare, implementare e monitorare le loro rispettive pratiche, piani e programmi di remunerazione.