Il Gruppo SoftBank completa l’acquisizione di Fortress Investment Group

IL GRUPPO SOFTBANK COMPLETA L’ACQUISIZIONE DI FORTRESS INVESTMENT GROUP
 
doBank S.p.A. (“doBank”) informa che SoftBank Group Corp. (“SoftBank” or “SBG”) ha comunicato in data 28 dicembre 2017 di aver completato per cassa l’acquisizione, precedentemente annunciata, di Fortress Investment Group LLC (NYSE: FIG) (“Fortress”). Per effetto del completamento dell’operazione, SBG, e le sue società interamente controllate, sono venute a detenere la titolarità delle azioni Fortress (l’“Operazione”). 
 
Il closing dell’Operazione segue il soddisfacimento delle condizioni sospensive alla stessa e la ricezione di tutte le necessarie approvazioni regolatorie come riportato dal comunicato stampa rilasciato da SoftBank e disponibile alla sezione “News” del sito web www.softbank.jp. Le azioni di Fortress hanno cessato di essere scambiate e quotate dalla Borsa di New York. I risultati finanziari di Fortress saranno consolidati e riflessi nei risultati finanziari consolidati di SBG dalla data del closing tenutosi il 27 dicembre 2017.
 
SoftBank rende altresì noto che Fortress continuerà ad operare all’interno del Gruppo SoftBank come un business indipendente con sede a New York, che Pete Briger, Wes Edens e Randy Nardone, figure chiave di Fortress rimarranno alla guida della stessa, e che SoftBank è impegnata a mantenere la leadership, il modello di business, il brand, il personale, i processi e la cultura che hanno supportato il successo di Fortress fino ad oggi.
 
La pendenza della suddetta Operazione nel contesto della quotazione alla Borsa Italiana era stata indicata quale fattore di rischio nel “Documento di Registrazione” di doBank. In particolare, con riferimento a doBank - controllata ex articolo 93 TUF da Avio S.à.r.l., a sua volta partecipata indirettamente da veicoli controllati da fondi gestiti da Fortress - SoftBank doveva procedere ai sensi, inter alia, dell’articolo 19 del TUB al deposito della richiesta di autorizzazione preventiva necessaria all’acquisizione, anche indiretta, di una partecipazione di controllo in una banca, da rilasciarsi a cura della BCE su proposta della Banca di Italia (per ogni maggiore dettaglio si faccia riferimento al capitolo 4, paragrafo 4.1.12 e al capitolo 18, paragrafo 18.4 del Documento di Registrazione).
 
Alla data del Documento di Registrazione non era possibile garantire che l’Operazione si perfezionasse prima della data di avvio delle negoziazioni di doBank, né che la stessa si completasse entro la data ultima prevista dal contratto di acquisizione Fortress (i.e. il 31 dicembre 2017), a causa, tra l’altro, dell’eventuale mancato soddisfacimento delle condizioni sospensive ivi previste, incluso il rilascio delle richieste di autorizzazione alle Autorità di Vigilanza competenti in relazione ai soggetti vigilati rientranti nella catena partecipativa di Fortress.